16/02/2011

ETG RoadShow

Il Roadshow EtherCAT® Italia 2011 ha fatto tappa a Milano, raccogliendo i consensi di utenti finali e sviluppatori che hanno partecipato numerosi all’iniziativa
I sistemi fieldbus tradizionali devono oggi confrontarsi con nuove tecnologie, in grado di offrire maggiori prestazioni e apertura verso il mondo Internet. Utilizzatori e costruttori di impianti devono decidere, dunque, se, quando e come adottare le reti Industrial Ethernet di nuova generazione, nonché, in particolare, EtherCAT® . Da qui, l’esigenza di approfondire la conoscenza di soluzioni e tecnologie, accolta da Beckhoff Automation che ha aderito come co-sponsor al Roadshow EtherCAT® Italia 2011, organizzato da ETG-EtherCAT® Technology Group.

Il pubblico della giornata milanese ha particolarmente apprezzato, come dimostrano le impressioni raccolte dalle testate Fieldbus&Networks e Automazioni Oggi di Fiera Milano Editore, gli interventi di Martin Rostan dedicati ai temi “Ethernet standard nell’automazione industriale?” (TCP/IP ma non solo) e “Protocolli Industrial Ethernet a confronto” (testa a testa fra EtherCAT® , Profinet, Ethernet IP, Sercos III ecc. – ulteriori approfondimenti saranno pubblicati sulle testate di Fiera Milano Editore, ndr). Oltre a essere direttore esecutivo di ETG, Rostan presiede i gruppi Canopen all’interno di CAN in Automation ed è esperto tecnico in comitati di standardizzazione ISO e IEC per la comunicazione industriale.

La presentazione di Nicola Urbano (Beckhoff Automation), intitolato “EtherCAT® , caratteristiche e vantaggi”, ha indagato i principi di funzionamento e le prestazioni raggiungibili dal protocollo, l’architettura di rete e la topologia da adottare, i vantaggi economici conseguibili, le funzionalità di configurazione e diagnostica ecc. Nel pomeriggio due sessioni parallele erano specificatamente dedicate a utilizzatori e sviluppatori. Al primo gruppo sono stati proposti gli interventi di Beckhoff Automation sul tema “XFC: come migliorare l’efficienza delle macchine” e di Rostan sui temi “Dai fieldbus a EtherCAT® (punti in comune e differenze; semplicità di conversione e vantaggi per gli utenti)” e “Applicazioni: perché le aziende scelgono EtherCAT® ”. Andrea Pichetto di Easitec, nel suo intervento intitolato “Applicazioni di controllo basate su PC ed EtherCAT® ”, ha fatto invece una panoramica di alcune applicazioni di controllo basato su PC realizzate in Italia utilizzando il master di comunicazione EtherCAT® di Koenig e altri prodotti complementari forniti da Easitec. Infine, Fabio Bistoletti di Servotecnica ha illustrato alcuni “Esempi di applicazioni Elmo con architettura EtherCAT® multi-asse”. Infatti, nel 2010 Elmo Motion Control ha realizzato alcune applicazioni con la linea di azionamenti ‘Gold’ con sistema di comunicazione EtherCAT® nel settore delle macchine per l’industria elettronica.

Il gruppo degli sviluppatori ha invece ascoltato le presentazioni di Rostan su “Come implementare uno slave EtherCAT® ” e Gianluigi Magnasco di Easitec su “Stack EtherCAT® master e slave Koenig sul campo”. Quest’ultima presentazione ha inteso illustrare come diversi clienti hanno potuto dotare di connettività EtherCAT® i propri prodotti grazie alle soluzioni di Koenig. In seguito, Nicola Urbano ha illustrato le “Soluzioni di sviluppo Ethercat firmate Beckhoff”. La giornata degli sviluppatori è proseguita quindi con Fabio Filipponi di Telestar, che ha trattato della “Configurazione EtherCAT® nel sistema di programmazione CoDeSys conforme allo standard IEC 61131”. La giornata si è infine chiusa con la presentazione intitolata “Caribou Board, comunicazione industriale e controllo flessibili” su come implementare EtherCAT® in modo semplice, a cura di Riccardo


EtherCAT® is registered trademark and patented technology, licensed by Beckhoff Automation GmbH, Germany

by TriplaW